Condizioni Ideali per la flotta della 20^ Rolex Swan Cup - NEWS - Yacht Club Costa Smeralda

Condizioni Ideali per la flotta della 20^ Rolex Swan Cup

Vincitori di giornata sono One Group, Elena Nova, Pez de Abril, Biancospino, Solte e Shirlaf

Porto Cervo, 14 settembre 2018. Il terzo giorno di regate alla Rolex Swan Cup ha beneficiato del clima mediterraneo per il quale la Costa Smeralda è famosa nel mondo: cielo limpido, sole e un leggero Maestrale che dai soli 6 nodi del mattino è andato a crescere fino a oltrepassare i 16 nel corso della giornata. Condizioni ideali per una regata che vede in mare tanto team velici professionali quanto equipaggi di appassionati amatori che ogni due anni si ritrovano a Porto Cervo per un evento imperdibile. Per questa 20^ edizione sono presenti 110 Swan da 17 nazioni. La manifestazione è organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con Nautor's Swan con il supporto del Title sponsor Rolex.

Le classi One Design - ClubSwan 50, ClubSwan 42 e Swan 45 - hanno compiuto ben tre prove a bastone sul medesimo campo di regata con partenze scaglionate per ogni singola flotta. I ClubSwan 42 hanno visto la terza annullata nell'ultima poppa a causa di un calo del vento dovuto alla prevalenza della termica da sud che confliggeva con il Maestrale creando una bolla di bonaccia.

Tra i dodici ClubSwan 50, OneGroup (oggi 1 - 3 - 6) tattico il kiwi Cameron Dunn, si riporta al comando della classifica provvisoria per il primo campionato del mondo davanti a Mathilde (10 - 1- 4) a pari punti con Cuordileone, terzo e decisamente in recupero con i parziali odierni 9 - 4 - 2.

I quattordici ClubSwan 42, qui in lotta per il campionato europeo, vedono la supremazia di Mela timonata dall'armatore Andrea Rossi, tattico Enrico Zennaro. Con i parziali di 4 - 2 stacca di nove punti il secondo classificato, lo spagnolo Pez de Abril. Terza posizione per Selene Alifax, oggi vincitrice della seconda e conclusiva prova di giornata.

Il campione in carica tra gli Swan 45, lo spagnolo Porron IX di Luis Senis con Hugo Rocha alla tattica rimane al comando della classifica provvisoria (1 - 5 - 7) ma è insidiato a soli tre punti da Elena Nova (6 - 1- 1) e Motions (3- 2 - 6). Queste le parole dell'armatore timoniere al rientro: "Oggi tre prove, di cui la prima con condizioni di vento leggero è stata molto buona per noi, mentre con l'aumentare del vento abbiamo avuto delle difficoltà in partenza, ma soprattutto con il set up della barca. Siamo ancora in testa alla classifica, ma di soli 3 punti su Elena Nova e Motion, per cui dobbiamo rimanere molto concentrati nei prossimi giorni. Siamo venuti qui con l'obiettivo di riconfermare la nostra vittoria al mondiale dell'anno scorso".

Tutte le altre classi hanno compiuto un percorso costiero di 28,4 miglia per gli Swan della divisione Maxi e 25,3 per i Grand Prix e la S&S Class, che ha portato la flotta a doppiare in senso antiorario l'Arcipelago di La Maddalena per far poi rientro a Porto Cervo attraverso il Passo delle Bisce. Tra i Maxi, diciotto yacht, si è imposto lo Swan 62FD Biancospino di Bembo-Ruffini, tattico Pietro D'Alì, davanti al 651 Lunz Am Meer, scafo classico di Frers che ottiene un ottimo parziale. Terzo lo Swan 601 Flow, secondo in classifica provvisoria, seguito dallo Swan 80 Plis-Play che mantiene il comando della classifica di classe. Marietta Strasoldo, armatrice di Lunz am Meer: "Sapevamo che oggi poteva essere la nostra giornata perché le condizioni di vento sostenuto sono quelle in cui la barca si esprime al meglio. Anche l'equipaggio non ha mollato mai e il nostro tattico Paolo Cian ci ha tenuto sempre concentrati a portare la barca al meglio, siamo molto felici di questo secondo posto di oggi nella flotta Maxi".

Nella divisione Grand Prix, 22 yacht, lo Swan 53 Solte ha rotto la parità di ieri vincendo la prova e portandosi al comando della classifica generale seguito dallo Swan 53 Crilia e da Coratge.

Lo Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini si è imposto nella Sparkman&Stephens class davanti allo Swan 57 Equinoccio e allo Swan 65 sloop Six Jaguar che continua a guidare la classifica generale, ma per soli due punti sui due avversari che lo hanno sopravanzato oggi.

Domani è in programma per tutte le classi la classica Islands Long Race che porterà la flotta in una impegnativa regata costiera tra le isole dell'Arcipelago di La Maddalena. Come di consueto il briefing meteo a cura di Quantum Sails sarà alle 9 del mattino in piazza Azzurra, al momento le previsioni indicano 10-17 nodi dai quadranti nordoccidentali. La sequenza di partenza sarà dalle ore 11,30.

Contatti:

YCCS Press Office 

Marialisa Panu/Giuliano Luzzatto

Tel. +39 0789 902223

pressoffice@yccs.it 

www.yccs.com