ROLEX SWAN CUP CARIBBEAN, UNA VARIEGATA FLOTTA APPRODA A VIRGIN GORDA

LO YACHT CLUB COSTA SMERALDA ACCOGLIE 18 CIGNI DEL MARE PER LA REGATA

Virgin Gorda, Isole Vergini Britanniche, 2 marzo. Dal 1980 la Rolex Swan Cup raduna a Porto Cervo flotte di Nautor’s Swan e ormai anche la versione caraibica dell’evento - che segna quest’anno la terza edizione - attrae di biennio in biennio flotte sempre più imponenti nelle acque tropicali di Virgin Gorda. Sono diciotto i cigni del mare che da tutto il mondo si sono ritrovati allineati nella banchina della Marina dello YCCS, per un evento rinomato per la combinazione di un’atmosfera cordiale, gare emozionanti e eventi sociali esclusivi. Un connubio di elementi che sono andati affinandosi in più di trent’anni di collaborazione tra lo Yacht Club costa Smeralda, Nautor’s Swan ed il title sponsor Rolex. Il 2017 sarà, inoltre, un anno particolarmente significativo per lo YCCS in quanto festeggia i suoi primi 50 anni di vita.

Il variegato naviglio, testimonianza dell’unione tra tradizione e innovazione che caratterizza la lunga storia del cantiere finlandese, annovera tra i modelli partecipanti due dei nuovi monotipo racer-cruiser i Clubswan 50, disegnati da Juan Kouyoumidjian. Le imbarcazioni in gara descrivono l’ampia gamma dei modelli Nautor’s Swan, da quelli ammiraglia, gli Swan 115, fino ai classici come lo Swan 44  Best Buddies, con un equipaggio di amici che ha raggiunto le Isole Vergini dalla Germania.

Ogni barca con il suo equipaggio custodisce un proprio racconto e una differente ragione dietro la propria partecipazione; storie che sono l’elemento distintivo e caratterizzante degli eventi Rolex Swan Cup sia a Porto Cervo che a Virgin Gorda. Sicuramente uno dei più affascinanti retroscena di questa particolare edizione è la partecipazione dello storico Swan 65, Sayula. Vincitore a sorpresa, nel 1974, della Whitbread Round the World Race – oggi conosciuta come la Volvo Ocean Race e famosa come la sfida velica più ardua in assoluto – insieme al suo timoniere, Ramon Carlín, sono stati protagonisti di un pluripremiato documentario datato 2016. Capitanata oggi dal figlio di Ramon Carlín, Enrique – a bordo durante la storica vittoria nel 1974 – l’imbarcazione messicana ha percorso più di tremila miglia nautiche per poter gareggiare alla Rolex Swan Cup Caribbean vantando, come parte dell’equipaggio, diverse generazioni della famiglia Carlín.

“Siamo arrivati dal Messico appositamente per quest’evento” spiega Enrique Carlín. “Partendo da Puerto Vallarta e passando al Canale di Panama, abbiamo impiegato circa 20 giorni ad arrivare. Siamo venuti per riportare Sayula insieme alla sua famiglia Swan, per supportare questo brand speciale, veramente un brand forte. I miei due figli sono a bordo e i miei nipoti hanno già timonato Sayula, praticamente quattro generazioni della mia famiglia l’hanno capitanata”.

 Ugualmente entusiasti di partecipare, ma con uno spirito decisamente più competitivo è Hendrik Brandis, armatore di Earlybird, ultimo scafo tra i Clubswan 50, che è stato battezzato proprio qualche giorno fa nella Marina dello YCCS a Virgin Gorda. Insieme a Cuordileone di Leonardo Ferragamo, questi futuristici one-design assicurano spettacolo in mare con i 20 nodi di brezza da est prevista per i prossimi giorni.

Brandis commenta: “Speriamo in questi giorni di conoscere sempre meglio la nuova barca e di divertirci in mare. Devo ammettere che il primo giorno di prove qua a Virgin Gorda è stato incredibile. Questa è una nuova generazione, la velocità nell’andatura di poppa è veramente elevata, un diverso tipo di vela. È un fantastico racer, un monotipo che può essere utilizzato anche per un’uscita in barca con la famiglia”.

Oggi, giovedì 2 marzo, ha preso il via la regata che durerà fino a domenica, 5 marzo e oltre alle appassionanti gare in mare, la Rolex Swan Cup Caribbean sarà accompagnata da tutta una serie di eventi unici a terra. Armatori ed equipaggi hanno preso parte alla Cerimonia di Apertura presso lo YCCS mentre, questa sera, una Cocktail Competition attenderà gli equipaggi al termine della regata odierna. L’elegante Rolex Dinner per armatori alla Clubhouse dello YCCS ed il caraibico Barbecue a Bitter End Yacht Club sono, inoltre, in programma prima della Cerimonia di Premiazione Finale, domenica 5 marzo.

“Non posso pensare a un modo migliore per inaugurare questo nostro cinquantesimo anniversario. Soci, armatori e partners dello YCCS hanno raggiunto Virgin Gorda per regatare nelle splendide acque delle Isole Vergini Britanniche, celebrando insieme a noi l’inizio di un anno storico.” Ha dichiarato il Commodoro dello YCCS, Riccardo Bonadeo.

Per restare aggiornati con comunicati stampa giornalieririsultati foto delle regate visitare il sito YCCS oppure tramite i social attraverso i seguenti hashtag #rolexswancup #yccs_bvi #nautorswan. 

Video: un VNR sarà disponibile domenica 5 marzo, i dettagli per il download sono disponibili su richiesta.

Contatti:

YCCS
Jill Campbell/Marialisa Panu
pressoffice@yccs.it
www.yccs.com

Nautor’s Swan

Virginia De Carlo
media@nautorswan.com
www.nautorswan.com