Da Bermuda a Porto Cervo: al via la seconda tappa del RC44 Championship

Team Artemis presente con due barche dopo l'avventura in America's Cup

Porto Cervo, 28 giugno 2017. Sulle banchine della marina di Porto Cervo, allineate di fronte allo Yacht Club Costa Smeralda, fanno bella mostra di sé nove scafi della classe monotipo RC44, una barca ad alte prestazioni ideata da Russell Coutts dodici anni fa, il cui fascino non è affatto diminuito anche in tempi di catamarani volanti. Anzi, tra gli armatori più entusiasti di questa classe troviamo proprio quel Torbjon Tornqvist che è il patron di Artemis, la sfida svedese all'America's Cup, vinta due giorni addietro, il 25 giugno, da ETNZ sul Defender americano.

Il magnate svedese è presente a Porto Cervo con due barche entrambe con le insegne Artemis, una affidata a un team di giovanissimi guidati alla tattica dalla doppia medaglia olimpica Freddy Loof (nella Star: oro a Londra 2012, bronzo a Qingdao 2008), l'altra con lui medesimo al timone coadiuvato da velisti di indiscutibile esperienza e talento, come il tattico Francesco Bruni: "Sono arrivato a Porto Cervo direttamente dalle Bermuda, felice di essere qui. Amo questo luogo dal quale mancavo da un po' troppo tempo, amo la vela a 360°, quando le regate sono di alto livello non si sbaglia mai, indipendentemente dal tipo di imbarcazione. Ieri abbiamo provato con un bel Maestrale di 25 nodi, siamo felicissimi e senza troppi rimpianti per essere stati sconfitti a Bermuda da un team stellare che ha saputo riconquistare l'America's Cup".

La line up di velisti impegnati vede nomi di assoluto prestigio in particolare tra i tattici: Cameron Appleton su Team Aqua di Jim Richardson, vincitore della prima tappa a Sotogrande, in Spagna, e vicecampione in carica. Il campione attuale è il team sloveno Ceeref di Igor Lah, tattico il britannico Adrian Stead, mentre Vasco Vascotto è come sempre su Peninsula Petroleum, in questa occasione timonata da un appassionato yachtsman debuttante del circuito RC44, Dag von Appen, in sostituzione dell'armatore John Bassadone. Completano la lista dei tattici Hamish Pepper, Morgan Reeser, Cameron Dunn e Andy Horton. Tra gli italiani presenti, Matteo Auguadro e Michele Cannoni su Ceeref, Marco Carpinello su Katusha, Pietro Mantovani su Bronenosec.

Riccardo Bonadeo, Commodoro dello YCCS, ha accolto i partecipanti con queste parole: "Lo Yacht Club Costa Smeralda è lieto del ritorno a Porto Cervo della classe RC44, dopo due eventi svolti negli anni passati nella nostra sede di Virgin Gorda. Con la regata che va a cominciare, è la quarta volta che la classe RC44 sceglie il nostro Club, un caloroso benvenuto dunque agli armatori, al Comitato di regata, alla Giuria internazionale e, non per ultimi, agli equipaggi di altissimo livello giunti qui Porto Cervo, tra cui alcuni arrivati direttamente dalle isole Bermuda dove si appena conclusa l'America's Cup".

Oggi si svolgerà la Practice race, mentre da domani 29 giugno fino a domenica 2 luglio, con partenza prevista alle ore 12, inizieranno le prime regate valide per la RC44 Porto Cervo Cup.

Per ulteriori informazionidocumentiiscrittiprogramma dell'eventocomunicati stampa giornalieri  visitare la sezione dedicata all'evento o contattare l'Ufficio Stampa

Per ulteriori aggiornamenti sui social media seguire gli hashtag #yccs e #yccs50.

Contatti:

Ufficio stampa YCCS

Marialisa Panu/Giuliano Luzzatto

pressoffice@yccs.it

www.yccs.com