TUTTO DA DECIDERE ALL'AUDI RC44 PORTO CERVO CUP

 

TUTTO DA DECIDERE ALL’AUDI RC44 PORTO CERVO CUP

Porto Cervo, 20 giugno 2015. Competizioni serrate, classifica corta e giochi apertissimi al termine della penultima giornata dell’Audi RC44 Porto Cervo Cup, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con il title sponsor Audi. Oggi la flotta è riuscita a completare quattro regate a bastoni che hanno portato scompiglio e movimento nella classifica provvisoria. Sul podio, dopo sette prove completate, nell’ordine: Team Aqua con Jim Richardson al timone, Peninsula Petroleum di John Bassadone e Aleph Racing di Hugues Lepic. I team avranno a disposizione ancora la giornata di domani per confermare o ribaltare i risultati e guadagnare posizioni nella classifica provvisoria overall dell’RC44 Championship Tour, di cui questa a Porto Cervo è la seconda tappa.

150620 RC44 MS 3611-1800 150620 RC44 MS 3380-1800

Con un maestrale intorno agli 8/10 nodi, nel primo bastone di oggi ha iniziato alla grande Team Nika prendendo le redini della flotta già alla prima boa di bolina. Il team russo, con Dean Barker nel ruolo di tattico, si è poi mantenuto davanti fino al traguardo, tallonato per tutto il percorso da Peninsula Petroleum, che ha chiuso la prima prova in seconda posizione davanti a Team Ceeref.

La seconda regata, invece, è stata dominata dal team di Katusha con a bordo il tattico americano Andy Horton. Nel ruolo di inseguitore ancora una volta l’equipaggio di Peninsula Petroleum, che ha conquistato un altro secondo posto lasciandosi dietro Nico Poons e il suo Charisma.

Andy Horton di Katusha: “Oggi si vedevano le tempeste che si formavano verso la Corsica e il vento andava piano piano girando a destra. Nella prova che abbiamo vinto abbiamo fatto una buona partenza, siamo partiti a metà della linea e poi siamo andati tutto a sinistra. Dopo, di bolina, è andata bene lo stesso.”

Dopo la prestazione non brillante nella prova precedente, che gli ha valso un dodicesimo posto, il team francese di Aleph Racing – affidato all’esperienza del tattico campione di Coppa America Ed Baird – si è riscattato subito chiudendo la terza regata di giornata davanti al resto della flotta. Ha tagliato il traguardo al secondo posto Team Aqua seguito dagli svedesi di Artemis Racing.

Nel quarto ed ultimo bastone, Team Nika – anch’esso reduce da un dodicesimo posto – ha messo a segno un’altra vittoria netta, dopo essersi mantenuto in testa alla flotta per tutto il percorso. Secondo posto per Artemis Racing e terzo per Aleph Racing.

John Bassadone, armatore di Peninsula: “Oggi abbiamo avuto alti e bassi, ma in generale stiamo andando nella direzione giusta. Siamo contenti di dove ci troviamo adesso. Ci sono sei barche separate da solo 5 punti, le prime 8 barche in classifica possono ancora vincere. Oggi ci sono stati tanti team che sono arrivati primi per poi finire ultimi nella prova seguenti. Il livello è molto alto.”

Al rientro dal mare i team si sono rilassati in Piazza Azzurra con un rinfresco pomeridiano in attesa di ritrovarsi alla cena di gala presso la Clubhouse dello YCCS, durante la quale verranno assegnati i premi per la competizione di match racing disputata mercoledì 17 giugno.

Domani, domenica 21 giugno, appuntamento sulla linea di partenza alle ore 11.30 per gli ultimi round di regate a bastone, con previsioni di vento da nordest intorno ai 12 nodi. A seguire Piazza Azzurra ospiterà la cerimonia di premiazione che chiude ufficialmente la manifestazione.

È possibile seguire la regata e avere notizie dal mare attraverso la homepage del sito della classe RC44 e il profilo Twitter dello YCCS. Per conoscere l’entry list, il programma della regata, per vedere le foto e i video giornalieri, e per essere aggiornati sui risultati completi visitare i siti www.yccs.com e www.rc44.com oppure contattare l’Ufficio Stampa.

Seguiteci anche sull’account Instagram dello YCCS (@yccs_portocervo).

Contatti   
Ufficio Stampa YCCS 
Jill Campbell/Donata Cuppone
Tel. +39 340 1674755
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
www.yccs.com